Una piccola danza macabra di Nico Priano

UNA PICCOLA DANZA MACABRA di Nico Priano

Una piccola danza macabra di Nico Priano

A Ovada, piccola cittadina di provincia, tra il Monferrato e la Liguria, sta arrivando la prima-
vera. C’è qualcuno che scava, nella notte: sono buche profonde, terra smossa per ospitare dei corpi. E c’è una strana processione, un rituale antico e anacronistico che governa le vite di borghesi insospettabili, ormai prossimi alla vecchiaia. Una faccenda difficile da decifrare, tra sparizioni e falsi indizi. Una vicenda troppo complicata per gli investigatori locali guidati dal maresciallo Scacciamondi, di fresca nomina.
Sarà invece il vecchio maresciallo Priano, ormai in pensione, ad avvicinarsi alla soluzione del caso. Una vicinanza che circonda le cose senza riuscire a coglierle per intero. Una piccola danza macabra è un noir dürrenmattiano, costantemente in bilico, dove la verità è una medaglia a due facce. Al tempo stesso è il racconto ironico e disincantato della periferia italiana.

Nico Priano

Nico Priano nato in Liguria, ad Arenzano, nel 1966. Laureato in Filosofia a indirizzo Teoretico, vive tra Genova e il Monferrato, proprio come il maresciallo suo omonimo, protagonista di questo romanzo. Lavora nel settore metalmeccanico e svolge attività sindacali a livello regionale e nazionale.
Ha pubblicato due raccolte di poesie e diversi romanzi.

Exit mobile version